Edizioni Labrys


Vai ai contenuti

Menu principale:


società di massa

Libri

La società di massa
Lo svago e il divertimento nell'epoca del vuoto interiore




Questo volume mette in luce, fondamentalmente, quelle che da più parti sono state chiamate "armi di distrazione di massa". L'idea di fondo è che la manipolazione "sottile" delle abitudini delle masse svolga un ruolo importantissimo anche nelle cosiddette società democratiche.
L'invadenza del calcio, l'attrazione esercitata dai centri commerciali e da altri luoghi di aggregazione di massa, il divertimento spettacolare dei parchi a tema, le luminarie nelle nostre città durante il Natale, le notti bianche, il bungee jumping, l'uso ossessivo dello smartphone e il bisogno di cambiarlo continuamente, la nuova moda degli hoverboards, la tivù spazzatura, e così via; tutto questo - lo sappiamo - è ormai pane quotidiano della nostra modernità; e, tra l'altro, vede dispiegare l'oscuro carattere di una "generazione" che ha bisogno di fortissimi stimoli per emo-azionarsi. E in questa "genera-zione" ci sono tutti, giovani e meno giovani, indipendentemente dal lavoro che fanno e indipendentemente dall'estrazione sociale. Questo libro vuole sollevare, per l'appunto, una serie di riflessioni sullo svago e sui divertimenti nel quadro della società in cui viviamo, che è ancora, a dispetto di alcune analisi, una società di massa.




ANGELO VOLPE

E' docente e ricercatore confermato in Sociologia generale presso l'Università degli Studi della Campania "Luigi Vanvitelli". I suoi interessi di ricerca sono inerenti allo sviluppo della Teoria sociologica per l'analisi delle dinamiche e delle trasformazioni sociali. E' autore di diversi libri, tra i quali: Elementi di micro-sociologia (Franco Angeli, 2007) e La grammatica della devianza: situazioni, opportunità e scelte razionali (Franco Angeli, 2012).

Videolabrys | Distribuzione | Condizioni di vendita | Libri | DVD | E-book | Mappa del sito


Menu di sezione:


Torna ai contenuti | Torna al menu